fbpx
quando:
20 GENNAIO
14 :55 PM / news / 0 Comments

 

Sabato 20 gennaio dalle 10,00 alle 11,30 presentazione “Percorso di Antiginnastica®”: Che cos’è? A chi è rivolto? Come si svolgono gli incontri?

Da martedì 30 gennaio inizierà il percorso di 12 incontri di “Antiginnastica®”.
L’Antiginnastica® è un metodo di benessere originale che permette a chiunque di conoscersi meglio, di appropriarsi del proprio corpo e di abitarlo.
I movimenti proposti sono sottili, precisi e rigorosi.
Tengono conto dei pensieri, delle emozioni e degli affetti, sempre nel rispetto dell’integrità della struttura corporea, in particolare delle leggi meccaniche del corpo messe in luce dalla cinesiterapeuta francese Françoise Mézières.
Il metodo coinvolge l’essere nella sua totalità, corpo e mente intimamente legati.
E’ indicata per chi soffre di parkinson.

i benefici dell’Antigym

  • • Miglioramento del tono muscolare e della mobilità.
  • • Diminuzione dello stress e delle tensioni muscolari (schiena, collo, spalle…).
  • • Sviluppo della motricità e della coordinazione.
  • • Preparazione e recupero dopo l’attività fisica.

Nel corso delle sedute, imparate a liberarvi da soli da tutta una serie di contratture, rigidità, dolori muscolari ed articolari che vi causano stanchezza, vi fanno ripiegare su di voi e limitano i vostri slanci.
Si scopre come, nel corso di tutta la vita, si è organizzato con grande finezza, si è protetto, si è adattato. Vuol dire imparare ad avere del vostro corpo una percezione ed una conoscenza più intima, più corretta, più autonoma.
All’inizio, alcuni dei muscoli che tentate di mettere in azione vi sembrano così estranei che ignorate persino dove si trovi il centro di comando che li fa muovere.
Poco a poco, però, si stabilisce un nuovo collegamento tra quei muscoli sconosciuti, o ignorati, ed il vostro cervello. Il vostro vocabolario muscolare si sviluppa e si arricchisce.
I vostri movimenti, la vostra respirazione riprendono la loro ampiezza naturale.
Scoprirete il piacere di un corpo libero ed autonomo.

Cosa si fa in una seduta

Dei movimenti semplici, variati, creativi e divertenti!
Per esempio? Si muovono le dita dei piedi, si tira fuori la lingua, si fanno girare gli occhi. O anche: con i piedi accuratamente uniti, dai talloni agli alluci, si cerca di girare le ginocchia all’infuori senza che si pieghino.
Tutti nel rigoroso rispetto del corpo e della fisiologia di ogni persona, questi movimenti, all’apparenza semplici, fanno muovere la muscolatura in profondità

Dei movimenti che hanno un senso

I movimenti proposti hanno tutti un obiettivo preciso e hanno la loro parte nel progetto della seduta, in una successione che ha un senso definito.

Il posto delle parole

L’esperto guida con le parole. Si avvale di immagini ed accompagna lo svolgersi del movimento come si racconta una storia.
Ci sono dei momenti in cui i partecipanti prendono la parola. C’è uno spazio per l’espressione delle sensazioni, delle emozioni, e per la riflessione.

Né prestazione né competizione

Ognuno esegue i movimenti al proprio ritmo, in funzione delle possibilità del momento.
Non c’è l’obiettivo della prestazione. Non serve a nulla accanirsi a “fare bene” un movimento.
A volte è anzi più interessante “sbagliare” un movimento e scoprire qualcosa che il proprio corpo non riesce ancora a fare, che non osa fare, o che ha dimenticato.
L’antiginnastica è indicata a tutti dai 10 ai 90 anni.

I movimenti dell’antiginnastica invitano alla resilienza e stimolano la plasticità del cervello. Il veicolo dei nostri pensieri è il corpo, che traduce in movimento il pensiero e ha la responsabilità della sua realizzazione. La salute è uno spirito sano in un corpo sano. L’antiginnastica è pedagogia del corpo e si basa sulla conoscenza e rispetto dell’anatomia umana. Può essere considerata una disciplina olistica, proprio perché dalla pratica emerge che siamo un tutto, ogni parte del nostro corpo è collegata alle altre ed esiste un’interdipendenza tra le parti. La nostra bellezza è la nostra forma naturale, quando anche i muscoli possono esprimere in libertà il loro ruolo, e dare al corpo la giusta distribuzione delle forze, affinchè possa esprimere efficacemente le sue potenzialità creative e trasformative.

Gli incontri sono guidati dalla dott.ssa Paola Bizzotto, fisioterapista in ruolo presso S. C. di Neuropsichiatria Infantile Distretto Socio Sanitario n. 1 Ussl n. 3 e Distretto di Marostica.
Corso Abilitata al metodo Mezieres Riabilitazione Morfologico Posturale.
LicenCertificazione Antigymnastique Therese Bertherat® e titolo di praticienne di Antiginnastica®

Tutti i martedì dal 30 gennaio ore 17,50-19,20
Quote percorso di 12 incontri €200,00 + tessera ASI (validità annuale) €20,00

Posted by:h3om

pubblicato il:

Gennaio
17
Abano Grand Hotel
02Febbraio
Admin H3Om / H3Om SAPERE / 0 Comments

Ricevi una lezione gratuita!

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi subito una lezione gratuita!
Nome
Cognome
Email
Secure and Spam free...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi